IL VUOTO SOCIALIZZANTE. Intervento di valorizzazione dell'ambito "Caserma Pozzuolo del Friuli" a Ferrara.

Mirri, Francesco (2018) IL VUOTO SOCIALIZZANTE. Intervento di valorizzazione dell'ambito "Caserma Pozzuolo del Friuli" a Ferrara. [Laurea magistrale], Università di Bologna, Corso di Studio in Architettura [LM-DM270] - Cesena
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

Download (6MB)

Abstract

Il progetto per l’area di Ferrara “Pozzuolo del Friuli”, è un intervento urbano e viene qui inteso come tema essenziale nel campo della ricerca e della sperimentazione architettonica. Questa ricerca progettuale è condotta in modo analitico e identifica nella relazione tra architettura e spazi aperti un ruolo madre per la comprensione di quei principi di costruzione della città e di organizzazione dei luoghi abbandonati e oggetto di rigenerazione urbana. È un’idea di città consapevole delle sue parti e dei possibili modi di organizzazione della forma urbana, che consenta di affrontare problematiche urgenti e del nostro tempo. Dalla necessità di risparmio di suolo, all’esigenza di luoghi aperti di raccolta e socializzazione, il progetto urbano e di architettura deve mostrare una risposta di qualità formale, significativa e attenta alla lettura della città stessa. All’interno di questo orizzonte si persegue un’immagine di architettura portatrice di cambiamento, in grado di comprendere le condizioni del luogo, ma allo stesso tempo capace di reinterpretarle attraverso studi di carattere compositivo, progettando nuove forme e nuovi utilizzi: un profondo rispetto per quello che già esiste come motore di ricerca verso l’individuazione di ciò che potrà esistere. L’ atteggiamento utilizzato si fa allievo di un contesto storico affermato, per capirne il valore che esso ha dimostrato nel tempo e arrivare ad esplicitare le sue possibili opportunità oggi. È attraverso le regole della composizione architettonica che è possibile risanare quelle parti di città non utilizzate, ma che ancora non sono destinate a morire. L’intento è pertanto quello di attuare un’analisi di quelle qualità intrinseche della città al fine di trasformarle in scelte progettuali e rivelarle, sotto forma di verità, ai luoghi della città stessa.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea magistrale)
Autore della tesi
Mirri, Francesco
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
Ferrara, Valorizzazione, Studentato, Vuoto, Collettivo, Figura, Sfondo, Progetto, Urbano
Data di discussione della Tesi
14 Febbraio 2018
URI

Altri metadati

Statistica sui download

Gestione del documento: Visualizza il documento

^