Effetto delle variazioni stagionali della temperatura superficiale del terreno sulle prestazioni di sonde geotermiche corte

Cascini, Federico (2017) Effetto delle variazioni stagionali della temperatura superficiale del terreno sulle prestazioni di sonde geotermiche corte. [Laurea magistrale], Università di Bologna, Corso di Studio in Ingegneria energetica [LM-DM270], Documento ad accesso riservato.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Full-text non accessibile fino al 1 Marzo 2018.
Disponibile con Licenza: Salvo eventuali più ampie autorizzazioni dell'autore, la tesi può essere liberamente consultata e può essere effettuato il salvataggio e la stampa di una copia per fini strettamente personali di studio, di ricerca e di insegnamento, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Ogni altro diritto sul materiale è riservato

Download (9MB) | Contatta l'autore

Abstract

Lo studio condotto nella presente Tesi ha l’obiettivo di dare un contributo ai metodi di dimensionamento e di simulazione dinamica dei campi di sonde geotermiche. Si è fatto riferimento al metodo basato sull’utilizzo di funzioni adimensionali denominate g-function, che consente di valutare l’evoluzione nel tempo della distribuzione di temperatura nel terreno prodotta da un campo di sonde geotermiche verticali. In particolare, il contributo è costituito dalla estensione dei risultati riportati nel lavoro: E. Zanchini, S. Lazzari, Temperature distribution in a field of long Borehole Heat Exchangers (BHEs) subjected to a monthly avareged heat flux. Energy 59, 570-580, 2013. In questa Tesi sono state determinate espressioni polinomiali accurate delle g-function per sonde geotermiche corte, cioè con rapporto fra lunghezza e diametro inferiori a 500. Inoltre, trattandosi di uno studio rivolto a sonde geotermiche corte, sono state poi sviluppate ed applicate espressioni analitiche che consentono di valutare gli effetti delle variazioni della temperatura media mensile della superficie del terreno sulla temperatura media all’interfaccia sonde-terreno, e quindi sull’efficienza del campo sonde. Sono stati poi analizzati gli effetti delle variazioni della temperatura media mensile della superficie del terreno, considerando il clima di Bologna, sulle prestazioni di sonde di lunghezza 15, 20, 45, 60, 75 metri e diametro 5, 10, 15 cm.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea magistrale)
Autore della tesi
Cascini, Federico
Relatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
sonde geotermiche,pompe di calore,comsol multiphysics,g-function,borehole heat exchangers,climatizzazione edifici,dimensionamento campo sonde
Data di discussione della Tesi
6 Ottobre 2017
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza il documento

^