Studio e simulazione degli effetti fluidodinamici dell'occlusione dell'auricola sinistra in pazienti affetti da fibrillazione atriale

D'Alessandro, Nadia (2019) Studio e simulazione degli effetti fluidodinamici dell'occlusione dell'auricola sinistra in pazienti affetti da fibrillazione atriale. [Laurea], Università di Bologna, Corso di Studio in Ingegneria biomedica [L-DM270] - Cesena, Documento ad accesso riservato.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Full-text non accessibile fino al 31 Dicembre 2021.
Disponibile con Licenza: Salvo eventuali più ampie autorizzazioni dell'autore, la tesi può essere liberamente consultata e può essere effettuato il salvataggio e la stampa di una copia per fini strettamente personali di studio, di ricerca e di insegnamento, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Ogni altro diritto sul materiale è riservato

Download (3MB) | Contatta l'autore

Abstract

L’auricola sinistra (LAA) è una sporgenza dell’atrio sinistro di forma uncinata. Nel 90% dei casi la formazione dei trombi intracardiaci in pazienti con fibrillazione atriale (FA) ha sede in LAA. Ciò avviene a causa della sua morfologia che, in condizioni di ridotta motilità atriale, predispone la stasi del sangue al suo interno, aumentando il rischio tromboembolico. Pertanto, una recente alternativa non farmacologica per la prevenzione dello stroke in FA è rappresentata dalla chiusura percutanea dell’auricola mediante dispositivi endocardiaci. Tuttavia, in letteratura vi è carenza di studi approfonditi sugli effetti fluidodinamici dell’occlusione. Inoltre, si registra una percentuale di fallimento dell’impianto legata a mal posizionamenti e perdite peri-dispositivo. Questo progetto di tesi è stato rivolto allo studio della fluidodinamica atriale nei casi di pre- e post- occlusione dell’auricola sinistra in condizioni di fibrillazione atriale. L’obiettivo è stato valutare in che modo l’esclusione dell’auricola sinistra influenzasse il pattern sanguigno. Dapprima, l’occlusione dell’auricola è stata simulata, in modelli tridimensionali di atrio sinistro, con due differenti superfici di chiusura a livello dell’ostium, che riproducessero la conformazione sul versante atriale di due diversi devices endocardiaci. Per riprodurre la condizione di fibrillazione atriale e per imporre le condizioni emodinamiche al contorno nei modelli ottenuti si è fatto uso di un modello computazionale fluidodinamico (CFD). Infine, si sono analizzati parametri fluidodinamici come velocità, vorticità e stasi per valutare come il pattern del flusso sanguigno in atrio si modificasse nei modelli senza auricola rispetto al modello di atrio completo e per evidenziare altresì le differenze tra le due tipologie di chiusura.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea)
Autore della tesi
D'Alessandro, Nadia
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
fibrillazione atriale,stroke,auricola sinistra,fluidodinamica computazionale,CFD,occlusione dell'auricola
Data di discussione della Tesi
18 Dicembre 2019
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza il documento

^