Caratterizzazione biomeccanica e confronto della valutazione clinica di stabilità spinale in caso di vertebre con metastasi.

Marciante, Mara (2019) Caratterizzazione biomeccanica e confronto della valutazione clinica di stabilità spinale in caso di vertebre con metastasi. [Laurea], Università di Bologna, Corso di Studio in Ingegneria biomedica [L-DM270] - Cesena, Documento ad accesso riservato.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Full-text non accessibile fino al 2 Ottobre 2021.
Disponibile con Licenza: Salvo eventuali più ampie autorizzazioni dell'autore, la tesi può essere liberamente consultata e può essere effettuato il salvataggio e la stampa di una copia per fini strettamente personali di studio, di ricerca e di insegnamento, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Ogni altro diritto sul materiale è riservato

Download (9MB) | Contatta l'autore

Abstract

La colonna vertebrale è il sito osseo più comune per la deposizione di metastasi che partecipano alla determinazione della instabilità spinale. Attualmente la valutazione clinica dei pazienti ad alto rischio di frattura e la scelta verso una possibile stabilizzazione chirurgica, si basa sullo Spinal Instability Neoplastic Score (SINS), una classificazione del grado di instabilità neoplastica che considera una scala da 1 a 18. Il SINS si rivela incompleto nel range indeterminato (6-12). Ipotesi: il rischio di frattura in corrispondenza di SINS indeterminato può essere quantificato da parametri sperimentali biomeccanici. Obiettivo: eseguire una caratterizzazione meccanica che mostri lo stato di sollecitazione della vertebra lesionata rispetto al suo controllo adiacente e confrontare i risultati ottenuti con i relativi SINS. Sono stati considerati nove tratti spinali con almeno una al massimo tre vertebre metastatiche indeterminate e al più una vertebra sana di controllo. I provini sono stati caricati in presso-flessione sotto tre condizioni di carico: 0.5, 1, 1.5 BW. Con la Digital Imaging Correlation (DIC) sono state ottenute mappe di deformazioni della superficie anteriore del corpo vertebrale, per ogni provino, nelle tre condizioni di carico. È stata fatta un’analisi qualitativa e quantitativa e correlati i parametri meccanici con i valori del SINS. Le vertebre di controllo hanno manifestato una mappa di deformazione omogenea e medie di deformazioni contenute. Invece, le vertebre lesionate hanno mostrano picchi di deformazioni in prossimità delle lesioni metastatiche e medie di deformazioni più elevate rispetto ai controlli. Inoltre, la correlazione tra risultati sperimentali ingegneristici e SINS è risultata molto bassa. In questo modo è stato evidenziato il limitato potere predittivo del SINS in termini di stabilità spinale nei casi indeterminati. Questo studio ha incoraggiato a rivalutare i parametri che definiscono il SINS e integrarli con quelli biomeccanici.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea)
Autore della tesi
Marciante, Mara
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
colonna vertebrale,vertebre,metastasi spinali,instabilità spinale,SINS,Digital Image Correlation,analisi sperimentale delle deformazioni
Data di discussione della Tesi
2 Ottobre 2019
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza il documento

^