Stime satellitari di stabilità atmosferica

Pancaldi, Marco (2019) Stime satellitari di stabilità atmosferica. [Laurea], Università di Bologna, Corso di Studio in Fisica [L-DM270]
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

Download (13MB)

Abstract

In questo lavoro si è affrontato lo studio degli indici di stabilità atmosferica prodotti da Eumetsat attraverso un algoritmo che sfrutta i dati del sensore SEVIRI a bordo del satellite geostazionario europeo MSG. L'obiettivo del lavoro è stato di valutare la loro efficacia nel prevedere fenomeni di precipitazione. Sono stati considerati i prodotti di giornate in cui intense precipitazioni hanno interessato l'Emilia-Romagna nell'estate del 2018 così da poter confrontare le stime da satellite di stabilità con i dati dei radar e delle stazioni meteorologiche. Quattro diversi indici sono stati considerati: Lifted Index, K-Index, Konvektiv Index e Maximum Buoyancy. L'analisi dei cinque casi di precipitazione è stata condotta analizzando l'evoluzione temporale delle mappe degli indici nelle ore antecedenti l'inizio della precipitazione, come misurata da alcune stazioni pluviometriche. In genere si è trovato che tutti gli indici testati evolvono durante la giornata su valori che descrivono un aumento della instabilità. Al primo formarsi della nuvolosità, tuttavia, il calcolo degli indici non viene più effettuato, e l'informazione non è più disponibile. In genere, comunque, si è notato che la precipitazione inizia dalle 3 alle 6 ore dopo che gli indici di stabilità hanno raggiunto il loro valore più critico. Invece si è notato che non vi è correlazione tra il valore degli indici prima della precipitazione e l'intensità della precipitazione. Questo lavoro ha mostrato l'utilità delle stime da satellite di indici di stabilità, in quanto consentono un monitoraggio della stabilità atmosferica con maggiore dettaglio spazio temporale rispetto agli indici calcolati da dati da radiosonde. Gli aspetti negativi sono l'impossibilità di aver il dato al primo presentarsi della nuvolosità e l'incertezza nella stima dei profili di temperatura e umidità.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea)
Autore della tesi
Pancaldi, Marco
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
stabilità atmosferica,satelliti meteorologici,indici stabilità atmosferica,eventi precipitazioni intense
Data di discussione della Tesi
14 Giugno 2019
URI

Altri metadati

Statistica sui download

Gestione del documento: Visualizza il documento

^