Segmentazione di immagini tomografiche di un antico documento

Fumagalli, Simone (2019) Segmentazione di immagini tomografiche di un antico documento. [Laurea], Università di Bologna, Corso di Studio in Fisica [L-DM270]
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

Download (6MB)

Abstract

Questo progetto di tesi è stato svolto all’interno di un più ampio progetto di studio dei testi antichi, i quali sono fragili e deteriorati a causa della loro età. L’interesse di questo studio riguarda l’utilizzo di tecniche non invasive per indagare approcci di digitalizzazione innovativi e meno invasivi per questi preziosi – e spesso fragili – oggetti. In questo ambito, presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Bologna, si stanno indagando tecniche di digitalizzazione tramite tomografia a raggi X per leggere il contenuto di documenti antichi senza aprirli, evitando così di danneggiarli ulteriormente. La tomografia a raggi X permette infatti di poter ottenere un’immagine tridimensionale dell’intero documento – scritte comprese – senza la necessità di interventi potenzialmente invasivi/dannosi per l’oggetto. La lettura delle scritte è resa possibile dalla differenza di contrasto radiografico fra i materiali poco radio-opachi dei supporti – come carta e/o pergamena – e l’elevato assorbimento X degli inchiostri antichi a base ferro - utilizzati per la maggior parte dei manoscritti europei e per svariati secoli. Per poter però realmente leggere un manoscritto a più pagine è necessario poterle estrarre dal volume e visualizzarle come immagini bidimensionali. In questa tesi verrà presentata l’analisi e il test di un innovativo software di segmentazione per l’estrazione semi-automatica delle pagine di una scrittura risalente al 1679 ripiegata su se stessa al fine di simulare un documento composto da più pagine. Attraverso il software sviluppato presso il Laboratorio di Tomografia a Raggi X di Bologna, le immagini tomografiche sono state sottoposte ad una prima fase di pre-processing per minimizzare il rumore ed aumentare così il contrasto fra il segnale delle pagine e quello del background, ad una seconda fase di identificazione automatica delle pagine all’interno del volume 3D ed infine all’estrazione delle pagine sotto forma di immagini.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea)
Autore della tesi
Fumagalli, Simone
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
Tomografia,Manoscritti Antichi,Algoritmi,Segmentazione Immagini,Classificazione,Digitalizzazione
Data di discussione della Tesi
15 Marzo 2019
URI

Altri metadati

Statistica sui download

Gestione del documento: Visualizza il documento

^