Viral investigation in the Ravenna's harbor: mussels as bioindicators for the presence of Norovirus, Hepatitis A virus and Nervous Necrosis Virus

Errani, Francesca (2019) Viral investigation in the Ravenna's harbor: mussels as bioindicators for the presence of Norovirus, Hepatitis A virus and Nervous Necrosis Virus. [Laurea magistrale], Università di Bologna, Corso di Studio in Biologia marina [LM-DM270] - Ravenna, Documento ad accesso riservato.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Full-text non accessibile fino al 31 Gennaio 2021.
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

Download (1MB) | Contatta l'autore

Abstract

Il porto di Ravenna rappresenta uno dei più grandi porti commerciali Italiani. Si tratta di un ambiente urbanizzato e soggetto ad un’intensa circolazione navale e quindi soggetto a inquinamento e introduzione di specie aliene. La biodiversità in questo ambiente è relativamente alta e include i molluschi bivalvi, specie utilizzata per il biomonitoraggio di contaminanti ambientali grazie alla loro ampia distribuzione, vita sessile, attività di filtrazione e facilità di campionamento. Lo scopo di questo studio è quello di utilizzare i mitili come bioindicatori di contaminazione virale nel porto di Ravenna e nel tratto di mare antistante, considerando sia la variabilità spaziale che quella temporale. In particolare, è stata investigata la presenza di virus umani come il Norovirus (NoV) e il virus dell’epatite A (HAV) e del virus della Necrosi Nervosa (NNV) responsabile nel periodo estivo di focolai di mortalità nei pesci allevati. L’indagine ha mostrato la presenza di contaminazioni da virus umani nei mitili raccolti nella parte più interna del porto con una maggiore contaminazione da NoV nei mesi invernali, similmente a quanto osservato in altre aree. La genotipizzazione dei virus trovati ha mostrato la presenza di ceppi multipli di NoV che rappresentano quelli più diffusi a livello mondiale. È stata inoltre rilevata la presenza di HAV IA, genotipo già isolato in infezioni umane associate al consumo di prodotti ittici crudi. Invece, mitili contaminati da NNV sono stati rilevati in tutti i siti campionati, incluse le piattaforme offshore, mostrando un’ampia diffusione di questo virus. La maggior parte delle contaminazioni da NNV è stata evidenziata durante il periodo estivo. La genotipizzazione ha mostrato la somiglianza dei virus evidenziati con ceppi di NNV precedentemente trovati in pesci e in molluschi bivalvi nel mar Adriatico. Questi risultati suggeriscono che i mitili abbiano accumulato l’NNV rilasciato da pesci selvatici infetti che vivono in quest’area.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea magistrale)
Autore della tesi
Errani, Francesca
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
Harbor, Bivalve mollusk, Mussels, Norovirus, Hepatitis A virus, Nervous Necrosis Virus, Virus contamination
Data di discussione della Tesi
14 Febbraio 2019
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza il documento

^