Analisi di osservazioni Chandra dell'ammasso PLCK G287.0+32.9: connessione tra proprietà termiche e non termiche

Colzani, Alice (2018) Analisi di osservazioni Chandra dell'ammasso PLCK G287.0+32.9: connessione tra proprietà termiche e non termiche. [Laurea magistrale], Università di Bologna, Corso di Studio in Astrofisica e cosmologia [LM-DM270], Documento ad accesso riservato.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Full-text accessibile solo agli utenti istituzionali dell'Ateneo
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0

Download (13MB) | Contatta l'autore

Abstract

Gli ammassi di galassie sono strutture legate gravitazionalmente formate da almeno un centinaio di galassie. Nella banda X l’emissione deriva dal gas contenuto nell’ammasso stesso ed è in grado di fornire indicazioni su quali siano le condizioni termodinamiche della struttura. Un fenomeno di merger provoca cambiamenti nelle quantità termodinamiche dell’ammasso, come per esempio la temperatura. In base al valore di tale salto è possibile distinguere shock e cold front (discontinuità di contatto). Nella banda radio gli ammassi possono presentare emissione diffusa: nell’ammasso oggetto di studio di questa tesi sono presenti sia un alone che due relitti, entrambe strutture associate ad ammassi che hanno subito un merger. Il problema maggiore è spiegare come l’emissione possa estendersi su zone così ampie (slow diffusion problem). Attualmente esistono due soluzioni: una di esse prevede un processo di riaccelerazione che avviene nella zona in cui è possibile osservare l’emissione radio. Rimane comunque il problema del portare le particelle alle velocità relativistiche necessarie a spiegare l’emissione osservata. Tra le varie soluzione c’è il possibile legame con le radiosorgenti. In questo lavoro di tesi sono state studiate nuove osservazioni effettuate con il telescopio Chandra per l’ammasso PLCKG287.0. Esse permettono di comprendere meglio la dinamica dell’ammasso. L’analisi si è concentrata soprattutto sulla zona del relitto nord-ovest, il più vicino spazialmente al centro dell’ammasso. Esso è collegato tramite un filamento a una radiosorgente, che potrebbe fornire gli elettroni necessari a produrre l’emissione radio osservata. Lo scopo di questo lavoro è la ricerca di discontinuità nel profilo di brillanza, in modo da individuare possibili shock o cold front. Dopo un accurato lavoro di riduzione e analisi dei dati si è giunti a individuare la possibile presenza di un cold front nella regione nord-ovest dell’ammasso, la cui posizione coincide con il bordo dell’alone.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea magistrale)
Autore della tesi
Colzani, Alice
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
ammassi di galassie,relitti,aloni,merger,dati X,Chandra,emissione radio
Data di discussione della Tesi
14 Dicembre 2018
URI

Altri metadati

Statistica sui download

Gestione del documento: Visualizza il documento

^