Micelle polimeriche «Core-Shell» rivestite di polidopamina

Raimondo, Giovanni (2018) Micelle polimeriche «Core-Shell» rivestite di polidopamina. [Laurea magistrale], Università di Bologna, Corso di Studio in Chimica industriale [LM-DM270], Documento ad accesso riservato.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Full-text non accessibile fino al 31 Ottobre 2021.
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

Download (2MB) | Contatta l'autore

Abstract

L’obiettivo della presente tesi di laurea sperimentale è di sintetizzare copolimeri a blocchi con proprietà anfifiliche tramite polimerizzazione radicalica controllata e successiva funzionalizzazione per consentire la formazione di micelle polimeriche per un loro utilizzo nel campo del drug delivery. Utilizzando la tecnica RAFT sono stati sintetizzati il copolimero a blocchi PGMA-b-PBMA e PGMA-b-PMMA. Le caratteristiche anfifiliche sono state conferite mediante successiva funzionalizzazione degli anelli epossidici del PGMA con morfolina. In questo modo si ottengono copolimeri formati da un blocco lipofilico di PBMA o PMMA e da una parte idrofilica di PHMPMA. I copolimeri anfifilici ottenuti sono stati impiegati per la formazione di micelle polimeriche stabili in ambiente acquoso e con diametri idrodinamici di 30-40 nm. Per implementarne la stabilità, la parte esterna di PHMPMA delle micelle è stata sottoposta ad un'ulteriore reazione di reticolazione con dopamina. Per cercare di correlare il tempo di reazione (e la concentrazione iniziale di dopamina) con il grado di polimerizzazione della polidopamina, la reazione è stata studiata a fondo, variando sia il tempo di polimerizzazione che la concentrazione iniziale di monomero. La polimerizzazione è stata condotta sia su sospensioni micellari tal quali sia su campioni marcati tramite un cromoforo fluorescente, il Nile-Red, che rende le micelle tracciabili nel corpo umano. I campioni sono stati investigati mediante DLS, UV-Vis con sfera integratrice e Spettrofluorimetria. Infine, i campioni polimerici sono stati studiati mediante DSC che ha permesso di evidenziare l’incremento di rigidità del blocco esterno dopo reticolazione con dopamina. Mediante analisi TGA è stato possibile studiare la degradazione dei polimeri reticolati e, soprattutto, quantificare la percentuale di PDA residua utilizzando come riferimento il termogramma TGA del copolimero a blocchi anfifilico (PHMPMA-b-PBMA o PHMPMA-b-PMMA) senza dopamina.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea magistrale)
Autore della tesi
Raimondo, Giovanni
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Indirizzo
CHIMICA INDUSTRIALE
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
micelle polimeri polidopamina
Data di discussione della Tesi
9 Ottobre 2018
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza il documento

^