Metodologie sostenibili per la produzione di idrolizzati cheratinici da scarti industriali

Peduto, Paolo (2018) Metodologie sostenibili per la produzione di idrolizzati cheratinici da scarti industriali. [Laurea magistrale], Università di Bologna, Corso di Studio in Chimica industriale [LM-DM270], Documento ad accesso riservato.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Full-text non accessibile fino al 10 Novembre 2021.
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

Download (9MB) | Contatta l'autore

Abstract

The production of poultry feathers as industrial waste or by-product still finds no appropriate revalorization in the market. Poultry industries are strongly seeking solutions for the revalorization of feathers which could give them enough added value for the target markets. In this thesis, we first checked the European normative limits regarding poultry feather treatment. We then found keratin hydrolysate as a valuable cosmetic ingredient. Feathers are water insoluble but could be solubilized by hydrolysis. Enzymatic hydrolysis was considered as the method of first choice based on Green Chemistry’s principles. Acid or Alkali hydrolysis methods were found to be too drastic and build up too much neutralization salt. In addition, they also modify keratin amino acid composition. Simultaneously to the reaction studies, a protocol for keratin hydrolysates molecular weight analysis was developed, based on Tricine-SDS-PAGE technique. La produzione di piume avicole come scarto o sottoprodotto industriale non trova ancora una collocazione ad elevato valore aggiunto. Le industrie di pollame cercano avidamente una via di rivalorizzazione delle piume per poterle rivendere sul mercato. In questa tesi, come prima cosa, sono stati analizzati i limiti imposti dalla normativa Europea per il trattamento delle piume avicole. Quindi sono stati considerati gli idrolizzati cheratinici come una possibile materia prima del mercato cosmetico. La metodologia idrolitica enzimatica è stata considerata la migliore per il rispetto dei principi della Green Chemistry. Le idrolisi acide o alcaline sono state considerate troppo drastiche e producono troppi sali di neutralizzazione, oltre a modificare la composizione amminoacidica della cheratina. Contemporaneamente allo studio di reazione, è stata sviluppata un’analisi per lo studio dei pesi molecolari di idrolizzati cheratinici, basata sulla tecnica Tricina-SDS-PAGE.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea magistrale)
Autore della tesi
Peduto, Paolo
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Indirizzo
CHIMICA INDUSTRIALE
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
cheratina recupero piume elettroforesi idrolizzati
Data di discussione della Tesi
12 Ottobre 2018
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza il documento

^