Analisi della correlazione tra la morfologia dell’auricola sinistra e trombogenicità in fibrillazione atriale.

Barone, Lorenzo (2018) Analisi della correlazione tra la morfologia dell’auricola sinistra e trombogenicità in fibrillazione atriale. [Laurea magistrale], Università di Bologna, Corso di Studio in Ingegneria biomedica [LM-DM270] - Cesena, Documento ad accesso riservato.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Full-text non accessibile fino al 15 Marzo 2030.
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

Download (17MB) | Contatta l'autore

Abstract

La fibrillazione atriale (FA) è l'aritmia più frequente: si stima che colpisca circa 6 milioni di europei. Questa cifra è destinata a raddoppiare nei prossimi 50 anni a causa dell'invecchiamento della popolazione. Inoltre, la FA aumenta di cinque volte il rischio di stroke. Negli anni, studi clinici hanno riportato che circa il 90% dei trombi intracardiaci in pazienti con storia pregressa di attacchi ischemici transitori originava dall'auricola sinistra. Quest'ultima è un diverticolo simile ad un uncino, residuo embrionale dell'atrio sinistro. Per tali ragioni, le caratteristiche morfologiche e geometriche di questa struttura dell'atrio sono state ampiamente indagate. I tentativi di associare queste caratteristiche al rischio di stroke non risulta sempre semplice. Recentemente, molti studi clinici hanno suggerito che la stratificazione del rischio di stroke potrebbe essere migliorata utilizzando le informazioni emodinamiche sull'atrio sinistro e, principalmente, sull'auricola sinistra. La fluidodinamica computazionale (CFD) rappresenta un valido strumento non invasivo per determinare parametri fisici come velocità, vorticità, energia cinetica etc. Lo scopo di questa tesi è quello di sviluppare un metodo che permetta di ricostruire e generare diversi modelli anatomici di atrio sinistro caratterizzati dall'avere la stessa camera atriale: tale scelta permette di indagare il ruolo dell'auricole in condizioni di FA, indipendentemente da altri fattori. Successivamente sono stati calcolati degli indici geometrici per ogni auricola del dataset. I modelli ottenuti rappresentano il dominio computazionale per effettuare le simulazioni CFD dell'emodinamica all'interno dell'atrio sinistro e dell'auricola. I risultati dimostrano che la sola morfologia non è sufficiente per spiegare il ruolo trombogenico dell'auricola in condizioni di FA, se non si considera la correlazione tra i parametri fluidodinamici e geometrici che la descrivono.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea magistrale)
Autore della tesi
Barone, Lorenzo
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
fibrillazione atriale,auricola sinistra,tombogenicità,fluidodinamica computazionale
Data di discussione della Tesi
22 Marzo 2018
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza il documento

^