Analisi stratigrafica della successione medio-tardo olocenica della Pianura di Pisa: evoluzione del sistema costiero-deltizio

Demurtas, Luca (2018) Analisi stratigrafica della successione medio-tardo olocenica della Pianura di Pisa: evoluzione del sistema costiero-deltizio. [Laurea magistrale], Università di Bologna, Corso di Studio in Geologia e territorio [LM-DM270], Documento ad accesso riservato.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Full-text non accessibile fino al 29 Marzo 2020.
Disponibile con Licenza: Salvo eventuali più ampie autorizzazioni dell'autore, la tesi può essere liberamente consultata e può essere effettuato il salvataggio e la stampa di una copia per fini strettamente personali di studio, di ricerca e di insegnamento, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Ogni altro diritto sul materiale è riservato

Download (8MB) | Contatta l'autore

Abstract

Le successioni sedimentarie medio-tardo oloceniche, sepolte al di sotto delle attuali pianure alluvionali-deltizie, rappresentano un archivio contenente importanti informazioni sull’evoluzione di queste aree in un momento chiave per la loro formazione. In questo lavoro è stata studiata la successione medio-tardo olocenica (ultimi 8500/9000 anni circa e focus a partire da 8000 anni fa) della Pianura di Pisa tramite la gestione e l’analisi di una banca dati di sottosuolo preesistente. A seguito di un’analisi di facies dei sondaggi prescelti, sono stati riconosciuti i principali corpi deposizionali presenti entro la successione in esame (i primi 25 m di sottosuolo circa) tramite correlazioni stratigrafiche lungo sezioni. Sono state inoltre create mappe di superfici di interesse tramite Petrel. I risultati ottenuti mostrano al passaggio fra la fase di riempimento e quella di post-riempimento della paleovalle lo sviluppo di un esteso corpo di piana costiera-alluvionale in progradazione su depositi estuarini. Tale corpo, che segna di fatto la colmatazione dell’estuario e contiene un’associazione pollinica associabile all’evento climatico 8.200, è marcato al tetto da una superficie di flooding datata circa 8000 anni fa (ultimo scatto di risalita del livello del mare-l.m.). Tale annegamento porta allo sviluppo e progressiva estensione, fino alla massima ingressione circa 7800 anni fa, di un’ampia laguna la cui morfologia pare riflettere quella della paleovalle. Tale bacino lagunare ha dominato il paesaggio dell’attuale pianura fino a circa 5000 anni fa, quando a seguito della progradazione di corpi di bay-head delta si arriva nell’arco di circa 1000 anni alla sostituzione della laguna da parte di un’ampia area palustre. Ciò avviene durante un generale inaridimento del clima ben conosciuto in letteratura. Infine, a partire da 4000 anni fa, in concomitanza con una forte decelerazione nella risalita del l.m., avviene lo sviluppo della pianura deltizio-alluvionale attuale.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea magistrale)
Autore della tesi
Demurtas, Luca
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Indirizzo
Curriculum B Georisorse
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
Analisi stratigrafica,Pianura di Pisa,medio-tardo Olocene
Data di discussione della Tesi
15 Marzo 2018
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza il documento

^