Analisi di parametri di stress ossidativo nel mitilo mediterraneo (Mytilus galloprovincialis) esposto a nano e microplastiche

Albarello, Sara (2018) Analisi di parametri di stress ossidativo nel mitilo mediterraneo (Mytilus galloprovincialis) esposto a nano e microplastiche. [Laurea magistrale], Università di Bologna, Corso di Studio in Biologia marina [LM-DM270] - Ravenna, Documento ad accesso riservato.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Full-text non accessibile fino al 1 Febbraio 2021.
Disponibile con Licenza: Salvo eventuali più ampie autorizzazioni dell'autore, la tesi può essere liberamente consultata e può essere effettuato il salvataggio e la stampa di una copia per fini strettamente personali di studio, di ricerca e di insegnamento, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Ogni altro diritto sul materiale è riservato

Download (1MB) | Contatta l'autore

Abstract

Il lavoro di tesi si colloca all’interno di un progetto più vasto, JPI Ocean PLASTOX Project, volto ad indagare l'ingestione, il trasferimento lungo la catena trofica e l'impatto ecotossicologico delle plastiche sulle principali specie ed ecosistemi marini europei. Lo scopo della presente ricerca è stato quello di valutare la potenziale tossicità delle microplastiche (3 µm) e delle nanoplastiche (50 nm) in Mytilus galloprovincialis, sottoposto ad un dosaggio basso pari a 1,54 ng/L, intermedio pari a 15,4 ng/L, e alto pari a 154 ng/L di polistirene, al fine di ottenere informazioni circa la eventuale dose-risposta, e di correlare eventuali effetti con le dimensioni delle plastiche. L’esperimento è stato condotto in ambiente controllato e protratto per 21 giorni. E’ stata valutata la risposta immunitaria attraverso la misura dell’attività del lisozima e della fagocitosi negli emociti. E’ stata inoltre analizzata una batteria di 6 biomarker, scelti come indicatori di stress ossidativo,i n due tessuti: branchie e ghiandola digestiva. I dati ottenuti mostrano una riduzione dell’attività del lisozima, sia dopo esposizione a micro- che a nanoplastiche ed una riduzione della attività fagocitaria dopo esposizione alle sole microplastiche. L'effetto sull’attività dell’acetilcolinesterasi non appare di rilievo mentre l’attività della catalasi nelle branchie mostra una risposta a campana, con aumento alle basse concentrazioni di contaminanti e diminuzione alle concentrazioni più alte; non c’è effetto sull’enzima nelle ghiandole digestive. L'effetto sull'attività dell'enzima glutatione S-transferasi nelle branchie e nelle ghiandole digestive non è risultata significativa. Si osserva un aumento dell’accumulo della malondialdeide nei tessuti significativo alle dosi maggiori di micro e nanoplastiche. Nell’insieme 21 giorni di trattamento a micro e nanoplastiche inducono moderati effetti ossidanti e riducono la risposta immunitaria anche a concentrazioni ambientali.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea magistrale)
Autore della tesi
Albarello, Sara
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
microplastiche, nanoplastiche, biomarker, risposta immunitaria, mitilo mediterraneo, Mytilus galloprovincialis
Data di discussione della Tesi
15 Febbraio 2018
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza il documento

^