Politiche di sicurezza sanitaria nei flussi commerciali di ortofrutta dei paesi del mediterraneo rispetto all'Italia

Serio, Riccardo (2018) Politiche di sicurezza sanitaria nei flussi commerciali di ortofrutta dei paesi del mediterraneo rispetto all'Italia. [Laurea magistrale], Università di Bologna, Corso di Studio in Scienze e tecnologie alimentari [LM-DM270] - Cesena
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Disponibile con Licenza: Creative Commons: Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0

Download (871kB)

Abstract

Le crisi sanitarie di questi ultimi anni hanno messo in luce la necessità di rafforzare la regolazione dei mercati agroalimentari. L’attenzione che, per lungo tempo, è stata rivolta al perseguimento di obiettivi a carattere quantitativo ha prodotto conseguenze negative sulla food safety. Le crisi che si sono susseguite nel tempo, hanno eroso la fiducia dei consumatori, di conseguenza, da un lato, le autorità pubbliche europee hanno promosso le certificazioni di qualità e rivisto i regolamenti in materia di qualità e sicurezza alimentare, dall'altro, gli operatori privati non hanno tardato a reagire all'incalzante domanda di qualità e sicurezza alimentare, espressa dalla società. Con questo lavoro si è voluto approfondire l’aspetto legato alla sicurezza e qualità alimentare dell’ortofrutta importata dai Paesi Terzi del Mediterraneo analizzando le importazioni italiane da parte dell’Egitto, del Marocco, della Tunisia e della Turchia. L’obiettivo è quello di valutare gli impatti del rispetto degli standard sanitari sulla filiera italiana e di cercare possibili miglioramenti nell'azione politica. Si sono cercate prove a sostegno di quattro ipotesi di ricerca formulate secondo la letteratura economica pertinente: il rispetto degli standard di sicurezza al fine di migliorare la capacità di accesso al mercato; il miglioramento della conformità ex ante ai requisiti di sicurezza alimentare attraverso efficaci procedure di ispezione / controllo; se c’è correlazione tra la difficoltà di conformità e la natura delle informazioni e alla complessità delle relazioni verticali lungo la catena di approvvigionamento alimentare; gli standard privati ​​possono fungere da complementi ai regolamenti pubblici come strumento di "regolamentazione" a monte. Il gruppo di esperti intervistato era composto da: 10 esperti commerciali; 14 esperti qualità; 10 esperti legali; 3 esperti sanità. Per un totale di 37 esperti.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea magistrale)
Autore della tesi
Serio, Riccardo
Relatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
standard di qualità e sicurezza alimentare; import ortofrutta; paesi terzi del mediterraneo(PTM) e Italia; ispezione e controllo fitosanitario e sanitario
Data di discussione della Tesi
20 Febbraio 2018
URI

Altri metadati

Statistica sui download

Gestione del documento: Visualizza il documento

^