Quantum transport in monolayer WTe2

Tenasini, Giulia (2017) Quantum transport in monolayer WTe2. [Laurea magistrale], Università di Bologna, Corso di Studio in Fisica [LM-DM270], Documento ad accesso riservato.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Full-text non accessibile fino al 30 Novembre 2018.
Disponibile con Licenza: Salvo eventuali più ampie autorizzazioni dell'autore, la tesi può essere liberamente consultata e può essere effettuato il salvataggio e la stampa di una copia per fini strettamente personali di studio, di ricerca e di insegnamento, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Ogni altro diritto sul materiale è riservato

Download (14MB) | Contatta l'autore

Abstract

Il ditellurio di tungsteno (WTe2) appartiene alla classe dei dicalcogenuri di metalli di transizione (TMDs), che rappresentano attualmente i materiali più promettenti, insieme al grafene, nel campo di ricerca dei cristalli bidimensionali (2D). Grazie ad una caratteristica struttura stratificata, con differenti piani atomici legati da forze di van der Waals, mediante esfoliazione è possibile isolare strati di spessore quasi-atomico di TMDs, detti “monostrati”, con proprietà spesso molto diverse dal materiale bulk originario. Il WTe2 nella sua forma a monostrato, è stato recentemente oggetto di interesse scientifico, in quanto teoricamente predetto essere un isolante topologico (TI) bidimensionale. Un TI è un materiale che internamente si comporta come un isolante elettrico ma che sulla superficie manifesta stati conduttivi. Lo scopo di questa tesi è studiare le proprietà si trasporto di monostrati di WTe2 in micro-dispositivi realizzati con opportune tecniche di nanofabbricazione. L'ossidazione della superficie esterna del WTe2, dovuta ad una non-perfetta stabilità in aria, influenza significativamente il trasporto elettronico in cristalli costituiti da pochi strati atomici ed è causa di una transizione metallo-isolante. Una possibile soluzione per evitare la degradazione del materiale consiste nell' “incapsulamento” di un monostrato di WTe2 fra materiali 2D chimicamente inerti, come il nitruro di boro esagonale. A tale proposito, si è sviluppata una tecnica di “trasferimento” che permette di sollevare e allineare con precisione micrometrica strati di spessore atomico di differenti materiali, assemblando eterostrutture di van der Waals. Campioni selezionati sono studiati mediante misure di magneto-transporto a bassa temperatura (fino a 0.250 K). I dati analizzati evidenziano l'esistenza di un gap di energia in monostrati di WTe2 e la presenza di una corrente localizzata ai bordi del sistema, coerentemente con l'ipotesi di un isolante topologico 2D.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea magistrale)
Autore della tesi
Tenasini, Giulia
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Indirizzo
Curriculum C: Fisica della materia
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
WTe2,TMD,topological insulator,van der Waals heterostructures,2D materials,nanofabrication,transport
Data di discussione della Tesi
15 Dicembre 2017
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza il documento

^