Bilancio idrogeologico sperimentale di un acquifero in ofioliti nell'appennino parmense (M. Prinzera)

Monti, Anna (2017) Bilancio idrogeologico sperimentale di un acquifero in ofioliti nell'appennino parmense (M. Prinzera). [Laurea], Università di Bologna, Corso di Studio in Scienze geologiche [LT-Ante DM509], Documento ad accesso riservato.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Full-text non accessibile fino al 28 Settembre 2019.
Disponibile con Licenza: Salvo eventuali più ampie autorizzazioni dell'autore, la tesi può essere liberamente consultata e può essere effettuato il salvataggio e la stampa di una copia per fini strettamente personali di studio, di ricerca e di insegnamento, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Ogni altro diritto sul materiale è riservato

Download (11MB) | Contatta l'autore

Abstract

Il presente studio, nell’ambito di una collaborazione scientifica attiva tra il Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli della Regione Emilia Romagna e l’Università di Bologna, ha come scopo la determinazione sperimentale di un bilancio idrogeologico di un acquifero fratturato ospitato in un ammasso ofiolitico nell’Appennino settentrionale (Monte Prinzera, comuni di Fornovo di Taro e Terenzo, provincia di Parma). Lo studio è partito nel mese di Luglio 2011, con una prima fase di verifica delle ubicazioni delle sorgenti libere e captate presenti nell’area di studio. Nella seconda fase, terminata con l’ultima campagna di monitoraggio idrogeologico alla fine di Ottobre 2011, si è cercato di acquisire il maggior numero di dati “in situ” attraverso misurazioni dei parametri fisico-chimici delle sorgenti e misure dirette di portata eseguite lungo gli alvei dei torrenti in condizioni di magra; quest’ultime al fine di determinare le corrispondenti curve di esaurimento. Si è passati poi ad una fase di analisi in laboratorio dei campioni d’acqua raccolti, con la finalità di caratterizzare a livello idrochimico gli stessi. Tutte queste attività sono state svolte al fine di classificare i sistemi di circolazione idrica sotterranea che alimentano le sorgenti e di definire il bilancio idrogeologico del massiccio del M. Prinzera. Lo studio proposto, assieme ad un’altra tesi condotta sul massiccio del monte Penna (Parma), rappresentano un primo tentativo di analisi idrogeologica quantitativa di un acquifero nord-appenninico in ofioliti. Tale litologia ha una importanza idrogeologica regionale dato che la maggior parte dei litotipi presenti in molte porzioni dell’Appennino Settentrionale hanno permeabilità medio-bassa e le ofioliti, in quanto rocce ignee, possono venire a costituire, per litologia e struttura, un acquifero importante per il territorio. L’interesse della tesi deriva dal fatto che vi sono scarse conoscenze in letteratura sulla idrogeologia delle ofioliti.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea)
Autore della tesi
Monti, Anna
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
Ante DM509
Parole chiave
Ofioliti,Bilancio idrogeologico,Appennino settentrionale,Idrochimica
Data di discussione della Tesi
5 Ottobre 2017
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza il documento

^