Valutazione delle calcificazioni valvolari: nuove prospettive diagnostiche

Gentili, Lorenzo (2017) Valutazione delle calcificazioni valvolari: nuove prospettive diagnostiche. [Laurea], Università di Bologna, Corso di Studio in Ingegneria biomedica [L-DM270] - Cesena
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

Download (1MB)

Abstract

L’elaborato presenta una revisione della letteratura delle metodiche di imaging utilizzate per la valutazione delle calcificazioni valvolari. Si è cercato di mettere in luce le differenze tra le diverse metodologie e i punti di forza e di debolezza di ciascuna metodica. Negli ultimi quindici anni, l’imaging delle valvulopatie calcifiche è stato prevalentemente effettuato attraverso l’utilizzo della CT multislice. Infatti grazie all’alta risoluzione e all’alta velocità di elaborazione dei dati risulta uno dei metodi più efficaci per questo determinato argomento. Tuttavia l’avvento dell’eco 3D ha sostanzialmente cambiato l’immaginario presente e soprattutto futuro. Inoltre è stato argomentato come lo studio complementare del calcium score sia di fondamentale importanza per l’identificazione e la valutazione delle strutture calcifiche e per la prevenzione di eventuali complicazionze future.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea)
Autore della tesi
Gentili, Lorenzo
Relatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
calcificazioni,imaging calcificazioni,multislice computed tomography,eco-3D,calcium score,MAC,calcificazione anulus mitralico,calcificazioni vascolari
Data di discussione della Tesi
20 Luglio 2017
URI

Altri metadati

Statistica sui download

Gestione del documento: Visualizza il documento

^