Quantitative assessment of bone quality after total hip replacement through medical images: 2D and 3D approaches

Pitocchi, Jonathan (2017) Quantitative assessment of bone quality after total hip replacement through medical images: 2D and 3D approaches. [Laurea magistrale], Università di Bologna, Corso di Studio in Ingegneria biomedica [LM-DM270] - Cesena, Documento ad accesso riservato.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Full-text non accessibile fino al 8 Marzo 2019.
Disponibile con Licenza: Salvo eventuali più ampie autorizzazioni dell'autore, la tesi può essere liberamente consultata e può essere effettuato il salvataggio e la stampa di una copia per fini strettamente personali di studio, di ricerca e di insegnamento, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Ogni altro diritto sul materiale è riservato

Download (3MB) | Contatta l'autore

Abstract

La valutazione della qualità dell’osso è un passo importante nel campo clinico, sia in condizioni patologiche che non patologiche. In particolare, in pazienti sottoposti ad intervento di sostituzione totale d’anca, la presenza della protesi altera le condizioni di stress fisiologiche del femore, causando un processo di adattamento dell’osso che può avere conseguenze sulla stabilità dell’impianto e sulle condizioni dell’osso. Perciò, è evidente l’importanza di monitorare la qualità dell’osso che circonda lo stelo, sia nel breve che nel lungo termine. A partire da rilevazioni densitometriche effettuate su immagini TC, questa tesi affronta due argomenti principali: 1) miglioramento del protocollo corrente per la valutazione della variazione di densità minerale ossea (tridimensionalmente attorno alla protesi) dopo un anno dall’operazione e applicazione ad un ampio dataset (11 pazienti) per esaminare le differenze tra soggetti; 2) studio di fattibilità su 8 pazienti di nuovi approcci 2D basati su sezioni standard del femore, con lo scopo di ottenere uno strumento per la valutazione della qualità dell’osso che possa essere affidabile per i clinici, ma anche minimamente invasivo per i pazienti, riducendo la dose di radiazione. I risultati dell’approccio 3D suggeriscono che può essere usato come strumento di monitoraggio post-operatorio del paziente. Inoltre la tesi mostra la fattibilità di nuovi approcci 2D, sebbene alcuni limiti devono essere superati prima di poterli utilizzare in ambito clinico.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea magistrale)
Autore della tesi
Pitocchi, Jonathan
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
sostituzione totale d'anca,rimodellamento osseo,Densità minerale ossea,valutazione con approcci 2D e 3D
Data di discussione della Tesi
16 Marzo 2017
URI

Altri metadati

Gestione del documento: Visualizza il documento

^