La memoria della guerra a Cesena. Strategie per la valorizzazione del Parco della Rimembranza e del sistema dei rifugi antiaerei.

Bartoletti, Denise ; Bianchi, Silvia ; Pazzaglini, Alice (2016) La memoria della guerra a Cesena. Strategie per la valorizzazione del Parco della Rimembranza e del sistema dei rifugi antiaerei. [Laurea magistrale], Università di Bologna, Corso di Studio in Architettura [LM-DM270] - Cesena, Documento ad accesso riservato.
Documenti full-text disponibili:
[img] Documento PDF (Thesis)
Full-text accessibile solo agli utenti istituzionali dell'Ateneo
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

Download (31MB) | Contatta l'autore
[img] Documento PDF (Supplementary file)
Full-text accessibile solo agli utenti istituzionali dell'Ateneo
Disponibile con Licenza: Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

Download (10MB) | Contatta l'autore

Abstract

Nella città di Cesena i segni della guerra sono bene radicati e profondi quanto oramai isolati e sconosciuti. La memoria delle due guerre mondiali è il tema che lega gli oggetti studiati. Attualmente questo rapporto non è riconoscibile, in quanto gli elementi vengono vissuti come parti separate tra loro, il loro destino è dunque quello di diventare invisibili ed essere cancellati dalla memoria collettiva. Il Parco della Rimembranza e il suo accesso monumentale tramite il Monumento ai Caduti, inaugurato per commemorare i soldati italiani della Prima Guerra Mondiale; i rifugi antiaerei costruiti prima e durante la Seconda Guerra Mondiale e rimasti oggi in numero esiguo; le mura del Parco della Rimembranza che risalgono al secolo precedente le due guerre ma che hanno subito variazioni per creare l’ingresso al Parco della Memoria e gli accessi al più grande rifugio antiaereo pubblico della popolazione di Cesena, sono testimonianze del passaggio dei due conflitti mondiali che oggi costituisco solo frammenti quasi non più attribuibili a un tema unico. L’idea progettuale vuole costituire un sistema unitario mancante a Cesena, che permetta di catalogare, conservare e rendere fruibili i manufatti della memoria. Sulla base della catalogazione effettuata, che comporta il censimento dei rifugi antiaerei progettati per la città di Cesena in tempo di guerra e la compilazione di schede descrittive, si propone la realizzazione di un percorso che coinvolga i diversi manufatti e contemporaneamente crei un’operazione di valorizzazione e conservazione. L’obiettivo è creare una connessione tra i rifugi antiaerei dislocati nel centro storico, così come tra il rifugio sotto il colle della Rocca Malatestiana e il soprastante Parco della Rimembranza, oltre alla valorizzazione di questo luogo d’importanza culturale e storica.

Abstract
Tipologia del documento
Tesi di laurea (Laurea magistrale)
Autore della tesi
Bartoletti, Denise ; Bianchi, Silvia ; Pazzaglini, Alice
Relatore della tesi
Correlatore della tesi
Scuola
Corso di studio
Ordinamento Cds
DM270
Parole chiave
rifugi, antiaerei, parco, rimembranza, guerra, memoria, Cesena
Data di discussione della Tesi
14 Dicembre 2016
URI

Altri metadati

Statistica sui download

Gestione del documento: Visualizza il documento

^